Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il restauro del Tricker continua, è il momento di occuparsi delle forche. Da quando l'ho presa ha sempre avuto un problema di perdita d'olio un pò random dallo stelo di destra. Pulendo un pò sotto il para polvere e tra stelo e para olio, la perdita per un pò di tempo spariva, poi tornava come al solito. Il lavoro è relativamente facile, a patto di avere tutti gli strumenti giusti. Mi sono avventurato sapendo che molto probabilmente avrei fallito l'estrazione del para olio. Per poter disaccoppiare lo stelo dal fodero, serve una malefica chiave lunga 60 cm che non ho. Speravo come sempre che ragionando un pò di fantasia e raccattando varie cose nel box, di riuscitre a trovare la soluzione, ma..... 

      

Si comincia con il togliere la ruota davanti, si allentano i dadi delle piastre alta e bassa e lo stelo è libero di scendere per essere estratto. Smontando la ruota mi sono accorto di un problema alla corda del contachilometri, ma avendo in programma la sostituzione dell'intero cruscotto, poco importa.

   

Procedo svitando il tappo in alto dello stelo facendo attenzione al momento in cui esce fuori dalla filettatura, a seconda del tipo di ammortizzatore può sganciarsi con una certa forza. Si accede cosi ai primi componenti dell'ammortizzatore, dalle foto qui sotto in sequenza si capisce meglio di cosa sto parlando.

      

      

Fatto questo si passa a svuotare lo stelo di tutto l'olio. Visto che avevo una perdita costante ho voluto prendere misura dell'olio residuo per poi confrontarlo con l'altro stelo e verificare quanto ne aveva perso. Si svuota lo stelo capovolgendolo in un contenitore e contemporaneamente si fa scorrere più volte lo stelo nel fodero pompando fuori tutto l'olio in circolo. Da ripetere più e più volte. Qui sotto il confronto del contenuto di olio dei due steli, a sinistra quello che aveva la perdita e a destra quello integro. Il manuale d'officina indica 295 cm cubi di olio ma in quello con la perdita ne ho estratto circa 245 cm cubi.

   

Si toglie il para polvere facilmente con un cacciavite (foto qui sotto a sinistra e al centro). Si scopre cosi il para olio (foto in basso a destra) dove è ben visibile la perdita d'olio che affliggeva questo stelo.. 

      

A questo punto è arrivata la fase critica in cui serve una chiave lunga 60 cm per poter separare lo stelo dal fodero e quindi togliere il para olio nella maniera corretta senza far danni. Dopo aver tolto la molletta che tiene fermo il para olio, ho passato almeno un ora a ragionare e girare nel box alla ricerca di una soluzione senza riuscirci. Alla fine ho provato anche il modo selvaggio sperando di poter estrarre il para olio con lo stelo ancora dentro. Le ho provate tutte cercando di proteggere lo stelo da danni e graffi ma ve lo sconsiglio vivamente... dopo pochi tentativi ho visto comparire i primi segni sulla cromatura dello stelo... non si può... non posso fare lavori fatti alla cannibale maniera. Mi sono fermato e ho portato lo stelo dal mi fido preparatore che per 30 euro mi ha risolto il problema.

      

Una volta ritirato lo stelo con il nuovo paraolio, mi sono organizzato per la misurazione del giusto livello d'olio negli steli in qualche modo non avendo purtroppo a disposizione una siringa di precisione. Il manuale d'officina indica 295 cm cubi di olio e un livello dal bordo dello stelo di 12,5 cm. Per comodità mi sono preparato una barra con la misura esatta di 12,5 cm da usare come misuratore.

      

Ho fatto il pieno buttando giù poco meno di 300 cm cubi di olio per poi fare il livello esatto con la barra misurata. Quando si mette il nuovo olio si deve pompare più volte facendo uscire tutta l'aria e per mandare in circolo l'olio in tutto il fodero per essere sicuri di trovare il livello giusto.

      

Finiti di preparare gli steli e rimontati al loro posto, c'è stato poi un fortunato imprevisto, il freno non ne voleva sapere di tornare in pressione. Verificando la cosa mi sono accorto che la vaschetta era oramai a secco... per fortuna me ne sono accorto in tempo. Ho fatto il pieno d'olio Dot 4, fatto lo spurgo e tutto è tornato in funzione. Qui sotto un piccolo video dell'apertura degli steli.

      

 

 

Commenti  

0 # alberto 2018-04-22 21:44
problema alle forcelle del tricker.sostituite le tenute 2 volte dopo aver carteggiato steli (la moto aveva viaggiato lungo il mare l'acqua aveva corroso la cromatura con dei puntini) .l'olio che fuoriusciva si riversava sulla pinza, Soluzione é stata sostituzione di entrambe le canne (350 E compresa manodopera) ora sono ok,, ora devo risolvere problema gomma posteriore da enduro ( tw 200)nn costruiscono piu per il cerchio 16 pollici.. ..sono alla ricerca di un cerchio da 17 con relativo mozzo (o solo mozzo) ,,qualche anima mi puo aiutare . : 333 6904799
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna