Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Arriva di nuovo il freddo a rompere le scatole e in una fredda mattina, decido di riaccendere le manopole riscaldate per le mani. Normalmente entro un chilometro di strada comincia a sentirsi il calore arrivare, invece... resto al freddo. Il voltometro della moto non indica alcun assorbimento e le manopole rimangono fredde. Considerando che sono montate dal 2013, nel 2017 ci potrebbe stare che dopo 4 anni possano aver finito la loro vita, una bella scocciatura. Comincio a studiare il problema, seguo i cavi che dalle manopole vanno alla centralina e scopro subito l'intoppo, sono tagliati di netto (foto sotto a sinistra). E' l'occasione per sperimentare il montaggio dei nuovi connettori impermeabili automobilistici comprati anni fa e mai usati ancora.

   

Questi connettori sono composti di un bel pò di parti da assemblare, gommini, contenitori e parti metalliche. Come al solito le foto spiegano più di mille parole, qui sotto la sequenza di foto da sinistra verso destra, che illustra come assemblare le teste dei cavi con il gommino che impermeabilizzerà poi il dietro del connettore.

      

      

La pinza che ho usato non sarebbe quella propriamente indicata per questo lavoro, ne esistono di dedicate che facilitano molto la cosa, ma con un pò di sensibilità si riesce a fare un buon lavoro. Tanto per essere precisi e maniacali, ho previsto anche un termo restringente per la parte posteriore del connettore.

   

Questo è solo uno dei due connettori da preparare, l'altro è fatto in maniera simile concettualmente, ma ha delle sostanziali differenze. La sequenza di foto qui sotto illustra i vari passaggi più o meno. La testa del cavo si prepara allo stesso modo delle foto qui sopra, ma il contenitore è diverso.

      

Una volta preparati i connettori completi, fissato il termo restringente, sono pronti all'uso e l'aspetto è decisamente bello da vedere.

      

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna