Pararadiatore artigianale KTM

ho notato che durante le uscite, dopo i 150km con l'arrivo della stanchezza, mi capita di infilare belle cappellate che mi sdraiano per terra... fino ad oggi è andata bene sia per me che per la motoretta, ma ho sempre la preoccupazione dei radiatori che sono tra i primi a prendere i colpi delle cadute, e dato che già il destro è una semi banana, mi sono fatto un telaio che li protegge... per quello che si può. Non mi andava di spendere 89€ per quello originale ktm, che tra l'altro non sarei riuscito a montare perchè oramai i miei radiatori sono deformati, e quindi non corrisponderebbero più i fori per il montaggio. Questo è quello che mi sono inventato per 12 euro di ferro, manca solo qualche rifinitura e magari colorati di nero.

  

clicca sull'immagine per ingrandire

 In sostanza si tratta di una piattina di ferro di circa 3cm di larghezza e circa 1mm di spessore. Se si ha qualche buon attrezzo per lavorare il ferro si lavora facilmente, ma la parte difficile è riuscire ad avere la precisione necessaria a far combaciare poi tutti i fori di montaggio. Ogni curvatura di 90 gradi che si fa, porta via tra 2 e 3 cm prima di chiudere l'angolo. Quindi se dovete fare il verticale di 30cm, misurate i 30cm, ma l'inizio della curvatura va fatta a 30cm meno 3cm, e al completamento della curvatura di 90 gradi vi ritroverete quei circa 3 cemntimetri in più.

clicca sull'immagine per ingrandire


Stampa   Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna