Cambio catena, corona e pignone sul GS 800

E anche per il GS, è il momento della sostituzione catena, corona e pignone originali, arrivati a 32.000km che ogni due settimane, mediamente 500km, richiedeva di essere tirata. Solito kit did con identici rapporti degli originali, per una spesa di circa 130 euro e passa la paura. Lavoro non eccessivamente complicato, che però non è da prendere sotto gamba nella procedura di chiusura della falsa maglia. Conosco un paio di persone che hanno fatto il lavoro in casa e sono rimasti per strada con la catena che gli si era riaperta sulla falsa maglia, con tutti i rischi annessi di caduta o danni alla moto.

        

Si toglie la copertura in plastica del pignone, si smonta la ruota posteriore e si ha accesso a tutte le parti da lavorare. L'incubo di questo tipo di lavoro è sbloccare il dado che tiene fermo il pignone sull'albero finale del cambio. Fortunatamente per me, era stato stretto probabilmente con dinamometrica ed è bastato inserire la prima, bloccare la ruota dietro con il freno per riuscire a sbloccare il bullone. Ho letto in qualche forum di alcuni casi in cui il pignone non ne voleva sapere di uscire via dalla sua posizione costringendo a usare metodi pesanti, fiamma, estrattore improvvisati e martellate dolorose... a me tutto questo non è capitato.

        

Montato il pignone, mi sono dedicato alla corona, molto semplice la sostituzione: si tolgono i sei dadi che fissano la vecchia, si sostituisce con la nuova e la ruota posteriore è pronta per essere rimontata al suo posto.

        

Montati corona e pignone, resta da togliere la vecchia catena. Non avendo uno smagliatore, ho usato un metodo un pò rozzo ma efficace: con il dremel ho tagliato una maglia, tempo un paio di minuti e si riesce a tirare via la vecchia catena. Ho confrontato la lunghezza della vecchia catena con la nuova e con mia sorpresa ho visto che praticamente hanno la stessa lunghezza. Considerando che a forza di tirarla ero arrivato quasi a fine registro della ruota dietro, mi aspettavo di trovare una differenza sostanziale tra la vecchia e la nuova, invece cosi non è stato. Ricordo che sul Tènèrè tra la vecchia catena e la nuova c'erano almeno 5cm di differenza. Probabilmente la catena originale del GS800 ha una o due maglie in meno rispetto alla did.

      

Infilata la nuova catena, inizia la parte più delicata del lavoro: il montaggio e la chiusura della falsa maglia. Nel kit did viene fornito lo strumento per ribadire la falsa maglia, questo attrezzo in genere è di pessima qualità. Il problema è che la vite che dovrebbe andare ad allargare la testa del perno della maglia, si deforma al primo uso. Quindi si riesce a chiudere forse bene uno solo dei due perni della maglia, l'altro viene alla meglio dovendolo formare con un perno già svaccatto dalla prima stretta fatta in precedenza.

      

Consapevole di questo, mi ero fornito anche di una maglia con chiusura a molla in caso di difficoltà. Con mia sorpresa invece, questa volta lo strumento compreso nel kit per la ribaditura, ha fatto il suo lavoro senza rovinarsi mantenendo la punta necessaria a formare la chiusura dei perni della catena.

      

      

Per avere qualche minimo riferimento sul corretto montaggio della falsa maglia, ho preso delle misurazioni con il calibro sulla chiusura della falsa maglia, e sui perni prima e dopo la ribaditura. Prendere la misura dei perni della falsa maglia prima e dopo la ribaditura, non è proprio facilissimo, si tratta di variazioni di pochi decimi di millimetro che non è sempre chiaro e facile rilevare con il calibro.

      

      


Stampa   Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna