Cerca nel sito Gemini31

Sostieni Gemini31

Ti sono stato utile.... Sostieni il sito



Chi è on line

Abbiamo 430 visitatori e nessun utente online

Statistiche di Gemini31

Utenti
1
Articoli
179
Visite agli articoli
342201

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

A 29.000 km è ora di fare il cambio freni al GS. Me ne andavo a spasso pensando di avere ancora tempo per fare questo lavoro, invece una sera butto l'occhio sui freni e mi accorgo che sia davanti che dietro sono praticamente al ferro. Per fortuna avevo gia rimediato i ricambi e ho potuto operare subito. L'unica difficoltà di questo lavoro è l'incrostazione che può essersi fatta intorno al perno che tiene in posizione le pastiglie, che potrebbe rendere difficoltoso la sua estrazione... e infatti cosi è stato.

       

Non servono attrezzi particolari, basta trovare la graffetta che tiene fermo il perno e tirarla via. Il difficile potrebbe essere poi estrarre quel perno, che matematicamente si incrosta e serve maltrattarlo per convincerlo a uscire fuori.

        

Una buona mazzetta da 5 kg e un giravite con lo stesso diametro del perno, un pò di decisione e il perno si convince a venir fuori. Fatto questo le pastiglie sono libere di uscire dalla loro sede. Prima ti toglierle però è necessario far rientrare il pistoncino della pinza sfruttando proprio la superficie di queste per generare la spinta contro il pistoncino. Nelle foto qui sotto la sequenza della manovra usando un giravite a taglio.

        

Fatto questo le pastiglie cadono a terra da sole. Unica e importante accortezza nel rimontare le nuove, è assicurarsi che la parte posteriore delle pastiglie, cioè quella opposta a quella che prevede il foro dove va ad inserirsi il perno, quando viene rimessa nella sua posizione dentro la pinza, che si innesti nel suo alloggiamento. Nella foto qui sotto la freccia indica la parte a cui mi riferisco.

        

Si rimette il perno e allo stesso modo per portarlo fino in fondo nella sua sede serve un minimo di convinzione per fargli fare gli ultimi millimetri di corsa. Mi sono aiutato con una piccola asta di ferro dello stesso diametro del perno, di una certa lunghezza, dall'altra parte della moto. 

        

Tutto questo per il freno dietro, il lavoro concettualmente si ripete in allo stesso modo per le due pinze della ruota davanti. Si toglie la graffetta che blocca il perno, e via con convinzione per far uscire quel perno.

        

Unica accortezza per le pinze del freno davanti, è che questa ha due pistoncini, quindi vanno fatti rientrare tutti e due facendo leva con un giravite sia sulla parte alta che quella bassa della pinza. Anche qui, una volta estratte le pastiglie ero arrivato quasi a ferro.

        

Anche qui quando si rimettono le pastiglie nuove, si deve esser certi di far entrare nella corretta posizione la parte posteriore della pastiglie. Nelle foto qui sotto la freccia indica la zona da tenere sotto controllo nell'inserimento. Si rimette il solito perno e si blocca con la graffetta. Fine del lavoro. 

        

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna