Antifurto sul Ténéré

Anche se un antifurto non garantisce gran che contro i furti mirati di chi può averci preso di mira, e studiati nelle abitudini, di sicuro è comodo per le brevi soste, o in tutte le occasioni dove si riesce ad avere a portata d'orecchio la moto. Ho montato quindi questo accessorio utilizzando il cablaggio dedicato. Metto solamente le foto principali del lavoro, giusto per far capire che è una cosa che può essere fatta da chiunque senza troppa paura e problemi risparmiando non pochi euro. Yamaha mi aveva chiesto circa 250 euro tra antifurto e montaggio, fatto in casa con 120 euro e un paio d'ore si risolve la questione. Prima di tutto ho individuato i cavi predisposti al collegamento che si trovano sotto la sella, sono nascosti in fondo e non facilmente raggiungibili (come è giusto che sia), e per tirarli fuori si deve sganciare un bel pò di cavi, relè e sensori.

  

clicca sull'immagine per ingrandire

 Un connettore è per il conrtollo delle segnalazioni delle frecce, e per l'alimentazione sotto chiave, l'altro per il positivo fisso anche a quadro spento. Nella foto in alto a destra si vede il cablaggio dedicato con i connettori pronti all'uso che permettono un lavoro pulito, senza accrocchi con possibili falsi contatti. Sopratutto mette al riparo da errori disastrosi nei collegamenti. Il cavo del positivo fisso sulla moto, ha un tappo che va rimosso per essere utilizzato (foto qui sotto), cosa che a prima vista non avevo capito pensando che il cablaggio fosse sbagliato.

  

clicca sull'immagine per ingrandire

Fatte queste due principali connssioni, va individuato il cavo del sensore del cavalletto. Lo si trova facilmente perchè ha due connettori blu sotto una cuffia protettiva. Questo cavo va scollegato e inserito nella predisposizione del cablaggio dedicato, che permette all'antifurto di controllare anche la posizione del cavalletto. La cuffia, che protegge e nasconde il cavo, si trova sulla destra della moto, subito dietro il serbatoio dell'olio del freno dietro. Nelle foto qui sotto il dettaglio della connessione da fare.

  

clicca sull'immagine per ingrandire

A questo punto ho collegato l'antifurto e testato tutte le funzionalità. Le foto e i dettagli del lavoro finiscono qui, queste sono informazioni abbastanza banali e ovvie, quelle meno ovvie riguardano la parte artigianale del lavoro, cioè posizionamento nascosto dell'antifurto, marca dell'antifurto, sistemazione del cablaggio e come i connettori sono nascosti... quello che volevo dimostrare è solamente che con il materiale giusto e predisposto, tutti possono fare in casa tranquillamente il lavoro.

 

Aggiornamento 21/2/2013:

Dopo circa un paio di mesi che uso questo antifurto, non è che sia completamente soddisfatto... ho notato un paio di problemi. Il primo fondamentale è che il manuale è scritto veramente con i piedi, ci sono palesemente degli errori che ti portano fuori strada. Omettere una singola parola nel concetto spiegato, ne stravolge il significato. Descrivere come entrare in programmazione dell'antifurto dicendo per esempio "girare la chiave due volte per comporre il numero due e attendere la segnalazione del led" è molto diverso da quello che realmente si deve fare, cioè "girare la chiave due voltementre il led è acceso...." Vabè... dopo una settimana di tentativi a tempo perso ho capito come entrare in programmazione. Da qui volevo attivare la funzione della segnalazione della freccia inserita dopo un tot di tempo. Una serie fantozziana di combinazioni di movimenti con la chiave e i tasti del telecomando, per arrivare nel'ultima fase della programmazione che attiva la funzione. Il manuale dice chiaramente che al terzo bip dell'antifurto c'è la funzione voluta, e che rilasciando i tasti al terzo bip, questa si attiva.... manco per il cavolo!! Qui sotto la tabella presa dal manuale, sarò io che ho perso la ragione ma li c'è scritto "3 BEEPS". Peccato che la funzione invece si attivi al secondo bip, dove invece indica le 4 frecce.

beepantifurto

L'altro problema più fastidioso, è il telecomando. Inserisco l'antifurto la sera, e la mattina per toglierlo è una guerra... rimango 30 secondi con il tasto premuto ma l'antifurto non si sveglia. Riprovo un pò di volte, e di colpo si sveglia e capisce che deve fare. Nei casi peggiori devo dare un colpo alla moto per far suonare l'antifurto che subito torna a sentire il telecomando. Sembra che vada in un profondo sonno per non consumare batteria. Qualche volta è difficoltoso anche inserire l'antifurto.

Comunque, riesco a trovare del tempo per scrivere un mail al produttore, un simpatico scambio di mail che riporto qui sotto, che mi ha aiutato a interpretare sto benedetto manuale per risolvere la segnalazione delle frecce, e su come risolvere con i telecomandi:

------------------------------------------------------------------ 

prima mail al produttore:

Buongiorno,

da un paio di mesi ho montato un antifurto patrol line 447 su un Tènèrè con cablaggio dedicato, al link qui sotto il rivenditore:

http://www.motorstock.it/moto-cat-97-id-PAHPS447-scooter-CENTRALINA_ANTIFURTO_PATROLLINE_4472_TELECOMANDI.htm

Ho notato però alcune anomalie. Seguendo le procedure descritte sul manuale per l’attivazione della segnalazione della freccia inserita dopo un tot di lampeggi, questa risulta impossibile da modificare. Si riesce ad arrivare all’ultimo passo di configurazione ma poi non c’è verso che l’antifurto accetti la modifica (quindi attivazione) della segnalazione.

Il problema più grave è invece che l’antifurto risulta sordo al telecomando. Lasciato inserito la sera, spesso la mattina dopo non c’è verso di togliere l’antifurto se non con una insistenza di 15/30 secondi continui di impulsi dal telecomando. Qualche volta  sono costretto a far suonare l’antifurto per svegliarlo, e solo allora comincia a riprendere tutte le due funzioni. In sostanza in maniera un po’ casuale si addormenta e non risponde al telecomando.

Potete indicarmi come risolvere la situazione?

Grazie

Paolo

Risposta:

Buongiorno, innanzitutto mi sa dire il preciso modello dell’allarme: HPS 447A o HPS 447N? Qual è la procedura che segue per attivare la segnalazione di freccia inserita?

Per quanto riguarda l’anomali del disinserimento, è probabilmente dovuta alla batteria difettosa del radiocomando? Questa condizione è stato riscontrata con entrambi i trasmettitori?

In attesa di un suo riscontro.

Saluti e buona giornata

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

Seconda mail al produttore:

 Il modello è il 447N. la procedura che seguo è questa qui sotto (è in inglese presa da internet, ma ho a casa il manuale in italiano e descrive gli stessi passaggi):

beepantifurto2Quando arrivo al terzo punto, l’antifurto sente i tasti premuti contemporaneamente e arrivo alla segnalazione dei tre beep (in rapida sequenza) che riguarda l’attivazione della segnalazione frecce:

beepantifurto

Ma a questo punto non succede niente. Il led rimane sempre spento.

Per il telecomando, la situazione è uguale per tutti e due i telecomandi. Ho comprato una batteria nuova perché quella in dotazione è arrivata scarica.

Grazie

Risposta:

Per quanto riguarda la funzione di questa funzione, penso di aver capito quale è il problema:

i tasti devono essere rilasciati quando raggiungi il terzo bip, se li mantieni premuti oltre al terzo bip, la programmazione della funzione non viene attivata!

Saluti e buona serata

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Terza mail al produttore:

ok… quindi appena sento il terzo bip devo rilasciare… è quello che ho gia fatto (rilascio appena sento il terzo bip). Proverò allora subito dopo il secondo bip.

Per il problema che non risponde al telecomando quale è la soluzione?

Risposta:

È probabilmente dovuta alla batteria difettosa del radiocomando? Questa condizione è stato riscontrata con entrambi i trasmettitori?

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Quarta mail al produttore:

risolto il problema della segnalazione delle frecce, mi scusi se mi permetto, ma avete un manuale di istruzioni scritto con i piedi... (ci sono anche altri errori)  rilasciando i tasti subito dopo il secondo bip, si è attivata la funzione, il manuale dice al terzo bip. 

attendo istruzioni per i telecomandi. 

grazie

Paolo

Risposta:

Buongiorno,

la ringrazio del complimento, troppo gentile.

Se il problema dei radiocomandi non è imputabile alla batteria scarica o vecchia, in quanto già sostituita con una nuova, è molto probabile che sia un difetto Hardware dell’antifurto stesso. In questo caso deve rivolgersi al proprio rivenditore, per la sostituzione o la riparazione del pezzo.

Cordiali saluti

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Diciamo che il produttore è presente e risponde alle richieste, per adesso non ho tempo per smontare di nuovo l'antifurto, parlare con il rivenditore e tutta la trafila che ne segue. Oltre al fatto che bisogna vedere se il mio rivenditore farà fare bella figura a patrol risolvendo la cosa nel giro di qualche giorno. Avrei preferito che il produttore in prima persona gestisse la cosa, magari interfacciandosi con il rivenditore... ma non voglio dare giudizi avventati, per adesso posso testimoniare che il produttore ha risposto e quanto meno aiutato a capire come configurare l'antifurto. Adesso sta a me continuare la trafila per capire se è necessaria una sostituzione o riparazione.


Stampa   Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna