Corso off basic azzurrorosa a roma

Come da programma dei gsbiker.org, sabato è stato fatto il corso base off su maxienduro, con l’aiuto e gli insegnamenti del team azzurrorosa. Un nutrito gruppo di GS pronto a mettersi alla prova su terra tra svariate prove via via sempre più impegnative. Per quel che ho potuto, ho dato il mio supporto allo staff per realizzare questo corso. Si comincia con qualche nozione base teorica sulla posizione in moto e la gestione dei pesi nelle varie condizioni di guida. Le geometrie della GS rispetto ad altre moto più classiche, e il perché queste differenze comportano dei limiti per il GS da sapere per evitare di infilarsi i imprese impossibili.

  

clicca sull'immagine per ingrandire

 Poi si è passati a capire come configurare in maniera corretta la moto tra manubrio, leve freni e leva cambio per avere la giusta posizione nella guida in piedi, o in condizioni precarie senza avere il problema dell’impossibilità di usare questi comandi perché irraggiungibili nel modo giusto.

  

La curiosità e le domande non sono mancate, lunghe spiegazioni per smentire luoghi comuni e leggende varie hanno chiarito molti dubbi. Finita la parte teorica ci siamo spostati nella zona dove poter cominciare a mettere in pratica le nozioni teoriche, e cominciare a mettersi alla prova cercando di conoscere meglio la moto.

  

Si comincia con prove di frenata gestita tra freno dietro e davanti usati singolarmente o in accoppiata, con le varie conseguenze del caso se usati scorrettamente. Non sono mancati casi in cui l’abs inserito confondeva le idee.

  

Pausa pranzo veloce per poi ricominciare subito la pratica. Si testano i concetti della frenata in un piccolo circuito che costringeva a confrontarsi con le paure del terreno, delle salite e discese ripide per sutdiare la posizione di guida, e la frenata. Passaggio dentro un canalone, lungo rettilineo a manetta, curva a gomito e di nuovo rettilineo e prova di frenata prima di tornare dentro il canalone.

  

  

A questo punto i piloti hanno cominciato a sciogliersi, a divertirsi scoprendo la goduria delle partenze in derapata di gas, e frenate acrobatiche di traverso con 220kg di moto senza temerla domandola fino in fondo.

  

Visti i buoni risultati raggiunti, si è deciso di concludere il corso con qualcosa di più avanzato, una bella salita ripida sconnessa, poi discesa sconnessa con fermata nel mezzo e ripartenza in bilico quasi da non poter mettere i piedi a terra.

  

  

Qui sono rimasto stupito dei risultati raggiunti da tutti i partecipanti, li ho visti trasformarsi dalla mattina alla sera. Persone che la mattina non riuscivano a spalancare il gas con coraggio per timore, la sera sono riusciti a infilare un bel salitone impegnativo dosando il gas in maniera perfetta nonostante le gomme stradali… veramente notevole in cosi poco tempo.

  

A fine giornata il piazzale era diventato un parco giochi, GS che sfrecciavano in tutte le direzioni provando e riprovando per conto proprio quello che avevano imparato. Tutti soddisfatti, un sorriso stampato in faccia che sicuramente porterà di nuovo queste persone a mettersi alla prova con uscite in off a lungo raggio, uscite che prima rifiutavano per mancanza di fiducia nella moto e in se stessi. A questo link altre foto della giornata.

 

 MIRIA AMADORI – Istruttore Fuoristrada FMI

Nata a Verucchio RN, 41 anni, 3 volte campionessa Italiana di Motorally nel '92 '93 e '95, pilota ufficiale del team El Campero- Husquarna campione Italiano a squadre nel '96. Nel 2001 con il Team Honda-Assomotor partecipa al campionato Italiano Motorally e Italian Baja, prova Italiana della coppa del mondo Tout Terrain, classificandosi 2° assoluta nella classe 125.
Ha partecipato con brillanti risultati a tutti i grandi rally Italiani, Transitalia, Elba 500, Rally di Sardegna, Tarkus Rally. Nel 2002 corona il suo sogno di fare un rally Africano e partecipa al Rally of Pharaons vincendo il chellenge femminile e classificandosi 3° nella categoria 400CC. Dal '99 ha all’attivo oltre 30 viaggi in Tunisia, Libia, Marocco e Algeria. .

MIRCO BETTINI - Istruttore Fuoristrada FMI

Nato a Rimini, 48 anni, Pilota enduro, Motorally e Raid dal 1988 al 2002, ha portato in gara moto di tutte le categorie, vicecampione Italiano Raid Marathon nel 97 con TM125, secondo assoluto dilettanti Transitalia Marathon 2002 con Ktm600. Piazzamenti nei Campionati Italiani Motorally classe 400 e oltre 600. Partecipa alla prova Italiana della coppa del mondo Raid TT con Africa Twin 750 e Rally dei Faraoni 2002 con Ktm 400. Esperto nella guida offroad di moto di serie ha all'attivo oltre 50 spedizioni nel mondo; Tunisina, Libia, Marocco, Algeria, Muritania, Senegal, Argentina e Chile; con Honda Africa Twin 750, Aprilia Pegaso 650, Aprilia Caponord 1000, Bmw GS 1150, Ktm 400, Ktm 690, Ktm 950.

SPONSOR TECNICO

 


Stampa   Email

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna