Cruscotto VAPOR su beta alp 4

 

Nonostante la mia "motoretta" sia una umile Beta alp 4, riesco a togliermi delle soddisfazioni senza eccessi competitivi e, dopo averla gommata nuova, mi sono regalato sta coattata. il bello è che lo smonti e lo monti su tutte le future motorette.
Si tratta di un cruscotto digitale con contagiri, sensore temperatura motore/ambientale, velocità media, avviso cambio marcia e fuorigiri, avviso soglie temperature motore, ore motore acceso, km totali, parziali, orologio e tutte le menate possibili che vi vengono in mente che non le ricordo tutte...

Questo è il gingillo arrivato:

   

clicca sull'immagine per ingrandire

Ho cominciato a smontare il serbatoio per il passggio dei cavi. Il gingillo ha una sua batteria interna ma è preferibile alimentarlo direttamente dalla batteria della moto perché in questo modo abilita tutte le funzioni e la luminosità del display va al 100%. Ho montato il sensore sulla ruota per la velocità fissato allo stelo e sostituito un dado del disco con un magnete discretamente potente (fornito nella scatola) per i rilevamneti del sensore:

   

clicca sull'immagine per ingrandire

Poi il sensore giri motore, che altro non è che un avvolgimento di un cavo da fare sul cavo della candela che rileva gli impulsi elettrici. Ed infine il sensore temperatura da mettere sotto la candela (in realtà il manuale diceva di togliere la rondella della candela e usare l'anello in ottone del sensore come sostituto ma non mi piaceva tanto l'accrocco)... allora ho semplicemente messo il sensore sotto la pipetta e lasciato la candela cosi come è

   

clicca sull'immagine per ingrandire

Questi tutti i cavi dei connettori vari sotto il gingillo:

clicca sull'immagine per ingrandire

A questo punto tutto è in funzione e ho fatto il primo test con motore acceso e numero giri motore. Una sgassata a 6000 giri e si vede in alto a sinistra sul display, il sensore della temperatura sotto la candela che indica 72 gradi.

   

clicca sull'immagine per ingrandire

Arrivati agli 80 gradi parte il primo led giallo di segnalazione primo allarme. Gli 80 gradi sono programmabili, era solo un test, posso mettere anche 100 gradi. C'è poi il secondo allarme, sempre programmabile alla temperatura che si vuole, che farà accendere il led a destra che è rosso:

clicca sull'immagine per ingrandire

I due led (giallo a sx e rosso a dx) funzionano anche da segnalatori, sempre programmabili, al numero di giri motore per il cambio marcia, prima giallo allarme e poi rosso fuorigiri. Sotto in alto a sinistra si vede la temperatura ambiente e contemporaneamente il led giallo dell'allarme temperatura motore.

clicca sull'immagine per ingrandire

Quando trovo un pò di tempo, è rimasto da programmare il tutto con diametro ruota, allarmi giri motore e temperatura sul campo... alla prima uscita alla solfa ci diventerò scemo...
Che coattata! il bello è che me lo posso rimontare su tutte le motorette future...


Stampa   Email

Commenti  

0 # mauro 2014-12-20 20:56
Ciao Sono mauro

Sono possessore di una beta alp 4.0

Mi sai dire dove l' hai comprato
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore
0 # paolo.f 2014-12-20 20:57
Ciao... l'ho preso qui www.innteck.com/
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione | Segnala all'amministratore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna